Contenuto Principale
Un fiocco blu nei campi Csi
Notizie dalle Società
Scritto da Segreteria   
Venerdì 23 Marzo 2018 15:49

 “Per un calcio inclusivo”. Questo il tema promosso dalla Pgs Don Bosco Calcio a 5, società di calcio giovanile affiliata al Csi Sassari per celebrare la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, il prossimo 2 aprile.

Il 23 e 24 marzo, infatti, nei campi di via Pirandello, del Campo comunale Latte Dolce, dell’Oratorio Salesiano di Latte Dolce, del Campo comunale di Olmedo, le squadre dell’ASD PGS Don Bosco Calcio A5 e le loro squadre avversarie scenderanno in campo per l’autismo e i piccoli giocatori insieme agli arbitri, ai dirigenti e ai genitori indosseranno un fiocco blu.

La società sassarese, in collaborazione con l’Angsa Sassari Onlus (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), porta avanti dall’ottobre del 2017 un progetto, ambizioso e forse unico nel territorio, che ha un duplice obiettivo: quello di includere nel gioco del calcio bambini e ragazzi che hanno una diagnosi di disturbo dello spettro autistico e quello di organizzare incontri di formazione per informare e sensibilizzare gli allenatori, i dirigenti e i genitori.

Ad oggi sono stati inseriti nelle nostre squadre un ragazzo di 17 anni e 4 bambini dai 5 ai 7 anni che hanno questo tipo di disturbo e sono stati realizzati 10 incontri formativi con professionisti specializzati (psicologi, pedagogisti, neuropsichiatri infantili e terapisti). Sono bambini che svolgono regolarmente gli allenamenti e giocano le partite.

La nostra associazione si avvale anche della preziosa collaborazione di allenatori impegnati nella scuola calcio (nata quest’anno) e ha 60 bambini iscritti nelle categorie Micro-Micro – Micro, Pulcini, Esordienti.

"Quello della Pgs Don Bosco - dice il presidente Salvatore Vinci, vuole essere un calcio diverso, inclusivo e accogliente. Un calcio differente dai canoni a cui siamo abituati e il progetto Per un calcio inclusivo in collaborazione con l’ANGSA vuole raggiungere questo obiettivo.