Contenuto Principale
Ancora protagonisti al Città di Sassari PDF Stampa E-mail
Città di Sassari 2013
Scritto da Segreteria   
Martedì 03 Settembre 2013 15:24

SASSARI – Per il terzo anno di fila, la Torres 2000 organizza il “Città di Sassari”, prestigioso torneo di calcio giovanile riservato alle categorie Giovanissimi e Allievi.

Nel weekend del 14-15 settembre prossimo, infatti, il sintetico di via Leoncavallo sarà teatro di una competizione che mette in mostra i migliori talenti sardi in circolazione, con la partecipazione delle squadre più forti dell’isola. Anche quest’anno, il presidente della società rossoblù, Tore Zuri, ha scelto di avvalersi della collaborazione con il Centro Sportivo Italiano di Sassari (CSI), che metterà a disposizione una terna arbitrale per ogni partita.

Le migliori squadre della Sardegna, quindi, che nel dettaglio sono: Sigma Cagliari (’98), Puri e Forti Nuoro, San Paolo Sassari, Torres 2000, Latte Dolce, Sanluri, SC Sigma, Fertilia, Lanteri e Atletico BosaSelargius 97 e Selargius 98 per la categoria Allievi, mentre nei Giovanissimi Latte Dolce, Torres 2000, Puri e Forti, Cagliari, Mercede, San Paolo Sassari, Sigma Cagliari, Lanteri, San Paolo Oristano, Catalunya, Bruno Selleri, Ossese.

LA FORMULA DEL TORNEO - Sarà la stessa per entrambe le categorie: il torneo si articolerà in due gironi all'italiana, formato da cinque squadre ciascuno, con partite da un tempo (40'), vince chi fa più punti. Le prime due di ogni girone accederanno alle semifinali, le vincenti alla finalissima.

IL COMMENTO DI TORE ZURI - «Siamo orgogliosi di aprire la stagione 2013/2014 con la terza edizione del Città di Sassari - dice il presidente Tore Zuri  –. L’obiettivo è di fare un ulteriore salto di qualità e soddisfare le esigenze delle squadre e di tutto il pubblico che sempre più numeroso segue questa competizione, dove sono spesso presenti tanti osservatori delle squadre più importanti della Sardegna». «Chiaramente - prosegue Zuri - la presenza del Cagliari nella categoria Giovanissimi catalizza l'attenzione di tanti appassionati e curiosi, ma oltre ai rossoblù ci sono tante società che in questi ultimi anni hanno lavorato molto bene. Certo, fa sorridere il ricordo che due anni fa sulla panchina dello stesso Cagliari c’era quel Diego Lopez che adesso è il tecnico della prima squadra».

A dare lustro alla manifestazione, l'impianto di gioco. Il sintetico di via Leoncavallo, infatti, mette le squadre nelle migliori condizioni di esprimere il proprio gioco. «Colgo l'occasione per ringraziare la società del Latte Dolce per averci concesso la struttura anche per questa edizione e dopo il Vanni Sanna dello scorso marzo. Sono convinto che la qualità del terreno di gioco consentirà ai ragazzi di esprimere tutto il loro potenziale».

Un ultimo commento sul proseguo della collaborazione con il CSI Sassari. «Continua con reciproca soddisfazione anche il rapporto con il Centro Sportivo Italiano – conclude Tore Zuri –, che in questi anni si è distinto per competenza e professionalità, sia dei dirigenti che degli stessi arbitri. Il loro supporto è assolutamente indispensabile per la piena riuscita della competizione e ne abbiamo avuto la conferma nella scorsa edizione».